Tag Archives: World Tour

Chloe Hosking la più veloce della Course

Nella foto: selfie sul podio (dalla pagina Facebook La Course)

Alla luce delle partenti e di quanto visto nelle ultime settimane il nome di Chloe Hosking era senza dubbio tra i più gettonati prima della partenza e sull’iconico traguardo degli Champs Élysées l’australiana ha risposto presente all’appuntamento, centrando il più importante successo della sua carriera e completando, dopo la vittoria di Lendinara al Giro, il salto di qualità che in questo 2016 l’ha elevata dal rango di grande talento a quello di velocista affermata. La 25enne nativa di Bendigo ha colto infatti a Parigi il quinto successo stagionale, arrivati tutti tranne il primo (comunque molto significativo perché ha posto fine all’imbattibilità pluriennale di Kirsten Wild) nel calendario World Tour. Quella di Hosking è stata una volata potente e autorevole, tanto da non lasciare alcuna speranza alle avversarie, che hanno chiuso ben distanziate di una buona lunghezza e che ha premiato il lavoro di una Wiggle che, pur priva di molte big, a partire da Bronzini, Longo Borghini e Johansson, ha disputato una corsa tatticamente perfetta. La seconda piazza è andata a Lotta Lepistö, che con il nono podio della stagione conferma la sua grande consistenza, mentre a chiudere il podio è Marianne Vos, alla quale negli ultimi 100 metri è mancato qualcosa, anche per una posizione di partenza un po’ troppo arretrata, per sperare di centrare il bis del successo nella storica prima edizione del 2014. Tra l’altro per la prima volta ha vinto un’atleta non originaria dei Paesi Bassi e non tesserata con la RaboLiv.

I primi giri, come prevedibile, sono stati caratterizzati da una fase di studio, poi, dopo il terzo passaggio sotto l’arrivo, complice anche l’inizio della diretta televisiva, il gruppo ha dato fuoco alle polveri. La prima fuga importante era già composta da atlete di grande livello, Olga Zabelinskaya, reduce dalla vittoria di tappa in Turingia, la campionessa britannica Hannah Barnes e le due neerlandesi Lucinda Brand e Chantal Blaak, quest’anno prima al Drenthe e alla Gand. La loro avventura prosegue per due tornate, con il vantaggio che non sfonda mai i 15 secondi, e alla fine viene annullata dal lavoro della Wiggle.

Gli attacchi si susseguono senza sosta, ma nessuno riesce a durare più di qualche centinaio di metri. Molto attiva in particolare in questa fase è Amy Pieters, che entra praticamente in ogni tentativo, facilitando il compito alla Wiggle. Nel frattempo Nina Kessler fa incetta di punti ai passaggi sul traguardo, cosa che le varrà il primato nella speciale classifica. La fuga più importante nasce subito dopo aver circumnavigato per la penultima volta l’arco di trionfo. L’accelerazione è ancora di Lucinda Brand, alla cui ruota si portano Pieters e Lauren Stephens. Tre passiste del genere non possono che essere una seria minaccia, e infatti guadagnano una manciata di secondi importanti.

Il gruppo deve profondere il massimo sforzo per recuperare e nel corso dell’ultima tornata l’altissima velocità genera ben tre cadute importanti che selezionato tantissimo il plotone. Tra le più doloranti rimaste a terra c’è Marta Tagliaferro, che è costretta al ritiro ma fortunatamente non ha riportato fratture nell’incidente. Ai 3 km arriva il ricongiungimento, ma ancora gli attacchi non sono finiti.

Proprio in corrispondenza del sottopassaggio del Louvre, a meno di 1500 m dalla conclusione, infatti, accelera Ellen Van Dijk. L’ex iridata a cronometro guadagna alcuni metri e mette in seria difficoltà i treni delle velociste. Ad incaricarsi del lavoro è la Canyon, con Amialiusik che con una tirata incredibile riesce a tenere a tiro la formidabile passista neerlandese, che comunque entra al comando, seppur per pochi metri, nella retta d’arrivo, prima di essere risucchiata dal ritorno delle sprinter. La più forte è Hosking, che piega nettamente Lepistö e Vos. Quarta si pizza Numainville, che ha fatto volata parallela rispetto alla compagna finlandese, davanti alle due migliori transalpine Fournier e Jeuland (anche loro autrici di sprint indipendenti), a Cromwell, Kiesanowski, Kopecky e alla prima azzurra, l’ancora una volta brava Maria Giulia Confalonieri. Nelle migliori 20 concludono anche Arianna Fidanza 16^ e Marta Bastianelli 19^.

Alé Cipollini Galassia: a Parigi per La Course by Le Tour de France

Foto da comunicato Dopo una buona prova sulle strade del BeNe Ladies, le atlete della Alé Cipollini Galassia sono pronte per un evento di prestigio: domenica 24 luglio, infatti, le #yellowfluorange saranno al via della “Course by Le Tour de … Per saperne di più

Megan Guarnier vince il Giro, a Verbania l’ultima festa è di De Jong

Nella foto: Megan Guarnier festeggia (dal profilo Twitter Boels Dolmans) Alla fine sulle rive del Lago Maggiore è stata una navigazione relativamente tranquilla quella che ha permesso a Megan Guarnier di condurre in porto la maglia rosa e con essa la … Per saperne di più

Bronzini la più veloce a Legnano: podio tutto italiano con Bastianelli e Confalonieri

Nella foto: Giorgia Bronzini (dal profilo Twitter Wiggle High5) È arrivata la seconda vittoria italiana al Giro Rosa e ancora una volta il merito è di Giorgia Bronzini che dopo San Fior taglia il traguardo con le braccia alzate anche a … Per saperne di più

Stevens vince anche a crono, Guarnier difende la rosa

Nella foto: Evelyn Stevens in azione a crono (dalla pagina Facebook Boels – Dolmans) Sarebbe banale iniziare dicendo che non c’è due senza tre, anche perché davvero nulla di ovvio e scontato c’è in quello che ha fatto Evelyn Stevens, … Per saperne di più

La Boels ribalta il Giro in Liguria: tappa a Stevens e maglia a Guarnier

Nella foto: l’arrivo vincente di Evelyn Stevens (dal profilo Twitter UciWomenCycling) Dalla Valtellina al mare e all’Appennino della Liguria non è cambiato solamente il paesaggio geografico. Anche il Giro ha subìto un completo rimescolamento nel tappone da Andora al Santuario … Per saperne di più

La firma di Abbott sul Mortirolo, Longo Borghini seconda

Nella foto: Mara Abbott in azione lungo la discesa del Trivigno (dal profilo Twitter UciWomenCycling) Era l’ovvia favorita della vigilia e le pendenze del Mortirolo hanno confermato tutti i pronostici: Mara Abbott è la più forte scalatrice del lotto e così, … Per saperne di più

Compleanno da Tiffany: a Lovere Cromwell festeggia con la vittoria di tappa davanti a Confalonieri

Nella foto: la vittoria di Tiffany Cromwell (dal profilo Twitter UciWomenCycling) Per una ciclista è difficile pensare un modo migliore di festeggiare il proprio compleanno rispetto al tagliare a braccia alzate il traguardo. Tanto più quando si parla di una … Per saperne di più

Colpo di Evelyn Stevens a Montenars, seconda Elisa Longo Borghini

Nella foto: Evelyn Stevens sorridente dopo l’arrivo (dal profilo Twitter Boels Dolmans) La salita di ieri a Montaner non aveva mentito riguardo i rapporti di forza in questo Giro, non a caso infatti le prime cinque a quel Gpm sono … Per saperne di più

È davvero il Canada Day: Leah Kirchmann inaugura il Giro Rosa

Nella foto: Kirchmann festeggia sul palco (da profilo Twitter Giant Alpecin) Inizia con una parziale sorpresa il Giro Rosa 2016: a Gaiarine infatti il successo di tappa e conseguentemente la prima maglia rosa va a Leah Kirchmann, atleta canadese del … Per saperne di più