Tag Archives: Serie A1

Al via il campionato di serie A1: calendario e roster delle squadre

Nella foto: un momento della presentazione della stagione 2016/17 avvenuta lunedì scorso (foto Rubin x LVF)

Con l’anticipo di questa sera tra le campionesse d’Europa del Pomì Casalmaggiore e il Club Italia, resosi necessario per l’impegno al Mondiale per Club della società casalese, prenderà ufficialmente il via la stagione 2016/17 del campionato di volley femminile. Sarà una stagione molto interessante, che si preannuncia molto combattuta, con un equilibrio tecnico fra le varie squadre che appare decisamente spostato verso l’alto.

La prima giornata sarà poi completata nel fine settimana, con i due anticipi del sabato che vedranno andare in scena alle ore 18 il derby lombardo tra la neopromossa Monza e Montichiari e alle 20.30 il debutto delle campionesse in carica di Conegliano, impegnate in un incontro subito molto complesso contro Scandicci, formazione uscita molto rafforzata dal mercato. La domenica, al nuovo orario delle 17, andranno in scena tutti gli altri incontri, con Busto Arsizio che ospiterà Modena, Novara che affronterà Bolzano e Bergamo che giocherà contro Firenze.

A questo link è disponibile il calendario completo

Andiamo dunque a vedere squadra per squadra gli organici con cui si presentano al via (in corsivo i nuovi acquisti)

CLUB ITALIA

Schiacciatrici: EnweonwuPerinelli, Piani, Arciprete, MelliCortella, Bulovic, Egonu
Palleggiatrici: Morello, Orro
Centrali: Lubian, Mancini, Botezat
Liberi: Ferrara, De Bortoli
Allenatore: Lucchi

Squadra quasi completamente cambiata quella delle azzurrine al secondo anno in A1, con tante giovani che si affacciano alla massima categoria. Oltre all’allenatore Lucchi, c.t. ad interim per le qualificazioni europee, si riparte dalla diagonale Orro – Egonu. Le sole altre due conferme sono la centrale Botezat e la schiacciatrice Piani

FOPPAPEDRETTI BERGAMO

Schiacciatrici: Partenio, Gennari, Venturini, Sylla, Skowronska (Pol)
Palleggiatrici: Mori (Slo), Lo Bianco
Centrali: Popovic (Srb), Guiggi, Paggi
Liberi: Santana (Bra), Cardullo
Allenatore: Lavarini

Tante conferme, con la squadra che beneficerà ancora della classe e dell’esperienza di Lo Bianco in palleggio, Cardullo come libero e Paggi al centro, con la produttività di Gennari e il giovane talento di Sylla sulle bande. Due i colpi di mercato principali: su tutti spicca il ritorno in Italia di Katarzyna Skowronska, sei anni dopo la fine della sua esperienza pesarese. Da Novara come centrale arriva Martina Guiggi. Interessante in prospettiva l’innesto della giovane Partenio da Vicenza, da dove giunge anche Popovic.

IGOR GORGONZOLA NOVARA

Schiacciatrici: Plak (Ned), D’Odorico, Donà, Pietersen (Ned), Piccinini, Barun (Cro)
Palleggiatrici: Cambi, Dijkema (Ned)
Centrali: Alberti, Bonifacio, Chirichella
Liberi: Sansonna, Zannoni
Allenatore: Fenoglio

Rivoluzione praticamente totale in casa Novara durante l’estate. Con l’allenatore Fenoglio, arrivato a metà della passata stagione, sono infatti rimaste solamente tre giocatrici, le centrali Chirichella e Bonifacio e il libero Sansonna. Uno stravolgimento colorato di arancione, visto che sono ben tre le neerlandesi che approdano in Piemonte. Si tratta della palleggiatrice Dijkema, una delle migliori interpreti del ruolo a livello internazionale, di Pietersen, che arriva da Scandicci dove ha ben impressionato lo scorso anno, e di Plak, che giunge da Bergamo, da dove si registra anche il ritorno dopo un anno di Saskja Barun, che a Novara aveva lasciato ricordi straordinari. Due arrivi anche da Casalmaggiore: con la seconda alzatrice Cambi, arriva tutta l’esperienza e la classe di Francesca Piccinini.

IL BISONTE FIRENZE

Schiacciatrici: SorokaiteBrussa, Rosso, Enright (Pur), Pietrelli
Palleggiatrici: Bechis, Bonciani
Centrali: Melandri, Repice, Calloni
Liberi: Norgini, Parrocchiale
Allenatore: Bracci

Dopo la retrocessione dello scorso anno e il successivo ripescaggio, Firenze riparte da un nuovo allenatore, Marco Bracci, e da tante novità in organico, dove i punti fermi sono Calloni al centro, il libero Parrocchiale e Bechis in regia. Da Piacenza arriva un doppio colpo molto importante, con Indre Sorokaite a dare pericolosità all’attacco e Laura Melandri, tra le giovani apparse più promettenti al centro, reparto completato dall’arrivo di Vittoria Repice, reduce da diverse stagioni di alto livello in A2. L’unica straniera dell’organico è la portoricana Stephanie Enright, importante colpo della dirigenza toscana, strappata al ricco campionato azero.

IMOCO CONEGLIANO

Schiacciatrici: Ortolani, Bricio (Mex), Tomsia (Pol), Cella, Costagrande
Palleggiatrici: Malinov, Skorupa (Pol)
Centrali: Folie, Danesi, De Kruijf (Ned), Barazza
Liberi: Fiori, De Gennaro
Allenatore: Mazzanti

Squadra che vince non si cambia si usa dire, ma questo detto non vale per le campionesse in carica che hanno cambiato buona parte dell’organico. Non ci sono più le quattro statunitensi che costituivano il nucleo lo scorso anno, con Glass ritiratasi dopo Rio e Adams, Robinson e Hodge attratte dalle sirene cinesi e turche, ma le nuove quattro straniere sono ugualmente di altissimo livello, con la palleggiatrice polacca Skorupa che arriva dal Fenerbahçe, la centrale neerlandese De Kruijf strappata all’altra potenza turca del Vakifbank, la capocannoniera dell’ultimo campionato Tomsia, presa da Montichiari, e la messicana Bricio, appena uscita dal college negli Usa, tra i giovani talenti più promettenti del continente americano. Confermate il libero De Gennaro, la centrale Barazza e la schiacciatrice Ortolani, anche sul mercato italiano i movimenti sono stati importanti. Folie da Modena e Danesi dal Club Italia completano un reparto centrali di altissimo livello, dalla Cina torna Carolina Costagrande che tra le schiacciatrici troverà anche Elisa Cella, reduce da un’ottima stagione a Vicenza, mentre il secondo palleggiatore sarà Ofelia Malinov.

LIU JO NORDMECCANICA MODENA

Schiacciatrici: Brakocevic (Srb), Valeriano, Marcon, Bosetti C., Ozsoy (Tur), Bianchini
Palleggiatrici: Kreklow (Usa), Ferretti, Petrucci
Centrali: Belien (Ned), Heyrman (Bel), Garzaro
Liberi: Leonardi
Allenatore: Micelli

Quella nata dalla fusione tra Modena e Piacenza, e affidata alla guida di Micelli, rientrato in Italia dopo due anni in Polonia, è davvero una squadra di livello importante. Dalla vecchia Liu Jo sono rimaste a Modena solo in due, Ferretti e Heyrman, mentre è più corposo il nucleo che la Nordmeccanica porta in eredità: Francesca Marcon, Valeriano, Bianchini, Petrucci, Belien e Leonardi. Già così sarebbe una formazione di grande importanza. A completarla sono arrivate la statunitense Kreklow dal Vakifbank a dare ulteriore qualità a un reparto palleggiatrici importantissimo, la serba Brakocevic, per anni protagonista ad alto livello a Conegliano, prima di un lungo girovagare nei maggiori campionati esteri e di un breve ritorno in Veneto, appena in tempo per vincere lo scudetto, Caterina Bosetti da Novara e la turca Ozsoy dall’Eczacibasi.

METALLEGHE MONTICHIARI

Schiacciatrici: Busa (Srb), Domenghini, Malagurski (Srb), Gravestijn (Ned), Nikolic (Srb)
Palleggiatrici: Dalia, Boldini
Centrali: Efimienko (Pol), Lualdi, Gioli
Liberi: Ruzzini, Aquilino
Allenatore: Barbieri

Tanti cambiamenti anche per la squadra lombarda, a partire dal settore delle schiacciatrici, completamente rinnovato, con ben quattro straniere, le tre serbe Busa, in arrivo da Vicenza, Malagurski e l’esperta Nikolic, entrambe provenienti dalla Turchia, e la neerlandese Gravestijn, negli ultimi tre anni di scena in Francia. Confermate Gioli e Lualdi al centro, il reparto viene molto rafforzato dall’arrivo della polacca Efimienko, protagonista con Sopot ai massimi livelli nelle ultime stagioni. In regia conferma per Dalia, con Ruzzini, di ritorno dal campionato romeno, come nuovo libero.

POMÌ CASALMAGGIORE

Schiacciatrici: Bacchi, Turlea (Rou), Bosetti L., Guerra, Fabris (Cro), Tirozzi
Palleggiatrici: Lloyd (Usa), Peric (Cro)
Centrali: 
Gibbemeyer (Usa), Stevanovic (Srb), Susic (Cro)
Liberi: Sirressi, Gibertini
Allenatore: Caprara

La squadra campione d’Europa riparte da molti dei suoi punti fermi. Confermatissime Lloyd in palleggio, Gibbemeyer e Stevanovic al centro, capitan Tirozzi in banda e Sirressi come libero, ossia molti dei punti di forza delle casalesi. Della squadra titolare della passata stagione, partono soltanto Kozuch e Piccinini, sostituite rispettivamente dalla croata Fabris, che arriva da Novara, e da Lucia Bosetti, che torna in Italia dopo l’esperienza nel campionato turco. La novità maggiore allora è probabilmente in panchina, con Caprara che prende il posto di Barbolini. Cambia invece quasi completamente la panchina, nella quale è confermata praticamente solo Bacchi. Dal Club Italia arriva Guerra, da Firenze la 41enne Turlea, che nell’ultima stagione ha dimostrato di essere ancora in grandissima forma. Due giovani croate, Peric e Susic, saranno le alternative rispettivamente in palleggio e al centro, mentre il secondo libero è l’ex-Forlì Gibertini.

SAUGELLA TEAM MONZA

Schiacciatrici: Smirnova (Rus), Begic (Bih), Nicoletti, Segura (Esp), Bezarevic (Srb), Eckerman (Usa)
Palleggiatrici: Balboni, Dall’Igna
Centrali: Devetag, Candi, Aelbrecht (Bel)
Liberi: Arcangeli, Lussana
Allenatore: Delmati

Per la formazione neopromossa, guidata dal confermato Delmati, poche conferme e tante novità. Si riparte da Dall’Igna al palleggio, la schiacciatrice Bezarevic e Devetag e Candi al centro, ruolo nel quale arriva uno dei principali colpi di mercato, la belga Aelbrecht proveniente da Bergamo. Altro innesto importante nella posizione di libero, con l’ingaggio da Modena di Chiara Arcangeli. Dall’Azerbaigian arriva invece l’americana Eckerman. La società poi ha ingaggiato molte delle migliori interpreti dell’ultima serie A2, con Balboni e Smirnova in arrivo da Forlì, Segura da Trento e Begic da Soverato.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI

Schiacciatrici: Moreno (Col), Zago, Havlickova (Cze), Loda, Cruz (Pur), Meijners (Ned)
Palleggiatrici: Scacchetti, Rondon
Centrali: Crisanti, Ferreira (Bra), Arrighetti
Liberi: Merlo, Giampietri
Allenatore: Chiappafreddo

Scandicci vince probabilmente il platonico titolo di squadra più migliorata dal mercato. Sono stati confermati in blocco i due reparti che meglio avevano fatto nella passata stagione, con Rondon in palleggio e Merlo come libero autrici di un campionato di altissimo livello. Rinnovata quasi completamente il resto della squadra. Al centro, si è pescato nientemeno che in casa delle campionesse d’Italia, portando in Toscana sia Arrighetti che Crisanti, con l’esperta brasiliana Ferreira a completare il reparto. La Savino del Bene ha poi fatto il colpaccio riportando in Italia la ceca Havlickova, le cui prodezze con la maglia di Busto sono tuttora impresse nella memoria di tutti. Da Piacenza arriva un’altra campionessa straniera, Floortje Meijners, con la portoricana Cruz da Novara che completerà la squadra titolare dopo lo stop di Chiara Di Iulio per maternità. Confermatissima Sara Loda, reduce da una splendida annata, completano il roster la colombiana Moreno e Zago, entrambe salite dall’A2.

SUDTIROL BOLZANO

Schiacciatrici: Grothues-Balkenstein (Ned), Papa, Popovic (Cro), Vrankovic (Cro), Bratsch (Usa)
Palleggiatrici: Spinello, Pincerato
Centrali: Bertone, Bauer, Zambelli
Liberi: Zancaro, Bruno
Allenatore: Salvagni

Quando si dice rivoluzione totale. Dopo la retrocessione della passata stagione e il ripescaggio, la società altoatesina ha cambiato tutte le giocatrici del roster e l’allenatore. A guidare la squadra sarà Salvagni, che rientra in Italia dopo l’esperienza nel campionato romeno, portando con sé anche l’alzatrice Pincerato. Al centro il colpo è l’arrivo di Christine Bauer da Piacenza, con lei a completare il reparto sono Zambelli, che torna in Italia dopo un anno in Francia che l’ha vista disputare anche la Champions League, e Bertone da M0dena. Il nuovo libero è Bruno, in uscita da Novara. Tra le schiacciatrici troviamo il grandissimo colpo di mercato del Sudtirol: la neerlandese Grothues-Balkenstein, titolare della nazionale dei Paesi Bassi, reduce dall’esperienza di Sopot. Arrivano anche l’esperta croata Popovic, la statunitense Bartsch da Dresda (altra giocatrice reduce dalla Champions) e Valeria Papa, che dopo un anno a Busto Arsizio, torna a vestire il ruolo di bandiera altoatesina.

UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO

Schiacciatrici: Diouf, Martinez (Dom), Moneta, Simpson (Usa), Vasilantonaki (Gre)
Palleggiatrici: Cialfi, Signorile
Centrali: Berti, Pisani, Stufi
Liberi: Witkowska, Spirito
Allenatore: Mencarelli

Altra squadra quasi completamente rinnovata. Confermate solamente la centrale Pisani, autrice di una grande stagione, e Cialfi nel ruolo di seconda alzatrice. In regia arriva da Novara Signorile, mentre a completare il reparto centrale sono Stufi da Scandicci e Berti dal Club Italia, che rimane a giocare al PalaYamamay così come Spirito, che nel ruolo di libero partirà dietro la polacca Agata Witkowska, ex-Sopot. La novità principale del mercato è il ritorno nella società bustocca di Valentina Diouf dopo l’anno di Modena. Da Bolzano arriva invece la giovane dominicana Brayelin Martinez, altra giocatrice dalla devastante esplosività fisica, invece proviene dal campionato di Porto Rico la statunitense Simpson, atleta fermata un po’ dagli infortunio fin qui in carriera. La greca Vasilantonaki, proveniente da Conegliano, e l’esperta Serena Moneta, l’ultimo anno a Filottrano in A2, completano il roster.

 

 

 

Julie Vanloo MVP D-Sport della seconda giornata di A1

Nella foto: Julie Vanloo (©D-Sport – Matteo Romanelli) È Julie Vanloo l’MVP D-Sport della seconda giornata del campionato di serie A1 2016/17 di basket femminile. La play belga di Ragusa, infatti, ha ottenuto in virtù dell’eccellente prestazione offerta contro Broni … Per saperne di più

Note dall’Opening Day di Lucca

Come per ogni primo giorno di scuola che si rispetti, non è certo l’Opening Day il momento che possa esprimere promozioni e bocciature. Il vernissage, organizzato quest’anno in maniera impeccabile da Lucca, come sempre è stato un bel momento che … Per saperne di più

Serie A1 2016/17: formula, calendario e impressioni delle protagoniste

Foto della finale scudetto tra Schio e Lucca dall’archivio D-Sport La serie A1 di basket femminile stagione 2016/17, dopo il prologo della Supercoppa Italiana tra Schio e Ragusa prevista in Veneto il 25 settembre, prenderà il via con l’ormai consolidata … Per saperne di più

Schio mostra i muscoli e passa 78-54 a Lucca

Lucca: Pedersen 8, Harmon 11, Wojta 10, Crippa 6, Dotto 17, Templari, Reggiani, Gatti  2, Laterza, Viale ne, Gaeta ne, Mandroni ne. All. Diamanti Schio: Yacoubou 25, Walker 15, Macchi 11, Anderson 9, Sottana 10, Gatti 5, Masciadri 3, Ress, Zandalasini, Bestagno ne, Battisodo … Per saperne di più

Il colpo di Macchi decide una splendida partita: gara-1 è di Schio 56-57

Perché alla fine il basket è uno sport semplice nella sua essenza, si gioca 5 contro 5 usando le mani e alla fine il canestro decisivo lo segna Chicca Macchi, Possiamo sintetizzare così, negli ultimi 17 secondi, gara-1 di finale … Per saperne di più

Vincono ancora le prime 4, Umbertide e Battipaglia regine dei derby

Doveva essere il week-end della Coppa Italia, che invece è stato rinviato al 2-3 aprile. Così di scena torna il campionato, con l’anticipo delle partite previste per la penultima di ritorno. È stata una giornata che ha visto vincere, come al … Per saperne di più

Lucca batte nettamente Napoli e tiene la vetta (70-57)

Lucca: Pedersen 17, Harmon 12, Wojta, Crippa 14, Dotto 7, Templari 13, Reggiani 4, Gatti, Laterza 3, Viale ne, Gaeta ne, Mandroni ne. All. Diamanti Napoli: Petronyte 11, Burdick 9, Quinn 12, Pastore 6, Carta 7, Fassina, Bocchetti 12, Ceccarelli … Per saperne di più

Piacenza – Conegliano, fuga a due, Modena travolge Novara

Inizia a sgranarsi il gruppo di testa nel campionato di serie A1 di volley femminile. Complice il riposo di Casalmaggiore e la netta sconfitta di Novara con Modena, che consente alle emiliane di agganciare le piemontesi a quota 35 (anche … Per saperne di più

Venezia batte Schio, Ragusa riparte

La partita più attesa della 5^ giornata di ritorno dell’Almo Nature Cup era senza dubbio il derby veneto tra Venezia e Schio che ha visto l’Umana Reyer battere il Famila per la prima volta da quando le oro-granata sono tornate … Per saperne di più